fbpx

Pensando alla barca futura…

 

The story behind

 

Get in touch
Mentre il mondo va avanti…e si discute del progresso! Qualcuno vuole preservare lo ‘status quo’!
 
Economicamente hanno sicuramente ragione perché mettersi al pari con le nuove tecnologie ed esigenze di compatibilità ambientale ha dei costi decisamente superiori!
 
Io con le mie barche Dinghy Bonaldo sono fuori da queste dinamiche e preferisco fare qualcosa che abbia una logica ben più ampia che il mero profitto.
 
Oggi la costruzione delle barche in vetroresina viene fatta al 90% in infusione e non più a cielo aperto, per preservare la salute degli operatori in primis.
 
Io mi adeguo anche se questo mi precluderà l’utilizzo dei miei nuovi Dinghy per le regate AICD … infatti, per chi non lo sapesse, questa lavorazione ad infusione non è permessa…!
 
Mi spiace ma i nuovi Bonaldo – Dinghy 12′ saranno solo un ricordo, per la Classe AICD, fino a che qualcosa non cambierà! 😉 
 
Cito l’intervento di un amico francese:
À la pointe Bretagne ce déroule en ce moment le One Océan Summit et l’histoire des bateaux de demain doit commencer à s’écrire aujourd’hui. Les solutions existent et n’entraverons en rien le plaisir que nous prenons sur l’eau . (Edgar)
 

Fiberglass abandoned yachts

Fiberglass is made from glass fibers in fabrics and thermosetting liquid resin which can be polyester- or vinyl ester-based as well as epoxy-based.

At present, disused vessels are delivered to landfills as complex waste with high economical and environmental costs. Both incineration and chemical recycling of fiberglass wastes are not advantageous … Find more here from a research by Poli.mi

EnglishItalian